Maria Grazia Cucinotta: Annuncio Drammatico sulla Sorella

Maria Grazia Cucinotta, l’acclamata attrice italiana, ha recentemente condiviso un annuncio che ha profondamente toccato i cuori dei suoi fan. Attraverso un post su Instagram, l’attrice ha rivelato dettagli sconvolgenti sulla salute di sua sorella, Lilla.

Il Dramma della Sorella di Cucinotta

Lilla, la sorella di Maria Grazia Cucinotta, è stata ricoverata d’urgenza in ospedale l’8 agosto a causa di un problema cardiaco. Dopo essere svenuta due volte, i medici hanno eseguito una Tac alla testa. La diagnosi è stata scioccante: un tumore cerebrale. Fortunatamente, Lilla è stata operata il 23 agosto e la massa tumorale è stata completamente rimossa.

Il Racconto Emotivo di Maria Grazia

Nel suo post, Maria Grazia ha descritto l’esperienza traumatica:

“Mia sorella Lilla era finita al pronto soccorso dell’ospedale Piemonte l’8 di Agosto per un problema di cuore, ma essendo svenuta due volte il medico del pronto soccorso richiede una Tac alla testa, poi contatta il Prof Raffa neurochirurgo del Policlinico, il quale diagnostica un tumore alla testa. Quella notizia che quando arriva ti gela il cuore anche se fuori ci sono 40 gradi. Il 23 di Agosto è stata operata è stata rimossa tutta la massa tumorale, operazione riuscita”, ha scritto sui social.

Ringraziamenti e Supporto

Maria Grazia ha espresso la sua profonda gratitudine ai medici e al personale sanitario che ha assistito sua sorella. Ha lodato l’eccellenza del team del Prof Angileri in Neurochirurgia. Ha anche descritto come il reparto di Neurochirurgia sia diventato una seconda casa per loro, sottolineando l’importanza del supporto reciproco tra pazienti e familiari:

“Grazie di cuore a tutto il team del Prof Angileri, eccellenza nella Neurochirurgia, che tutti i giorni senza mai fermarsi salva vite, lottando perché tutto vada bene senza mai mollare….. Il Sud che funziona e che nessuno forse ringrazia mai abbastanza”. La Cucinotta poi ha aggiunto: “Il reparto di Neurochirurgia è diventato casa, un’unica famiglia, si fa amicizia con tutti i vari pazienti ci si supporta l’uno con l’altro. I giorni sono tutti uguali lì dentro, il tempo che passa lo calcoli con l’alternarsi dei turni degli infermieri, angeli meravigliosi che assorbono tutti i giorni i dolori di tutti i pazienti e parenti, rilasciando sorrisi, attenzioni, amore a tutti”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui